Intaglio frutta

Carpacci invitanti

Delicate fette di melone giallo e pera Kaiser adagiate con eleganza su un piatto. Una presentazione che può essere un’idea alternativa per proporre la frutta, diversa dalla solita macedonia. Un piatto fresco, molto semplice da realizzare e perfetto anche per una salutare merenda.

Pera Kaiser affettata.

Per questo tipo di lavorazione scegliere i frutti di dimensioni contenute, soprattutto per quanto riguarda il melone, per poter piegare le fette senza difficoltà. La qualità ideale per questa preparazione è il melone cantalupo. Tagliare a metà in senso longitudinale un melone e privarlo dei semi. Con uno scavino a V, di dimensioni adeguate, incidere tutta la buccia perpendicolarmente all’asse del frutto. Per quanto riguarda la pera il procedimento è il medesimo, ma scegliere uno scavino più piccolo per effettuare incisioni più sottili. Con una mandolina a lama liscia o un coltello affilato tagliare i frutti a fette sottili e con molta delicatezza piegare ciascuna fetta.

Consiglio: usare un piatto rettangolare di porcella bianca per far esaltare il colore della frutta.

Decorazioni: spolverare con zucchero a velo.

ELEGANTI MERLETTI

Un elegante piatto monocromatico realizzato con sottili fette di pera decana che ricordano le gorgiere aristocratiche del sedicesimo secolo. Una vera delizia particolarmente sfiziosa da servire insieme ad altre portate per proporre un menu raffinato e insolito.

Piatto decorato con fettine di pera di Beppo Tonon.

Per il primo anello della composizione utilizzare la parte centrale della pera in modo da ottenere delle perfette semicirconferenze e procedere con il taglio utilizzando una mandolina a lama liscia o un coltello ben affilato. Tagliare nel senso della larghezza un’altra pera e con molta delicatezza ripiegare la fetta su se stessa. Ricavare un cubetto di melone mantenendo la buccia sulla quale, con uno spelucchino, si effettuano diverse incisioni longitudinali. Con un coltello a lama liscia fare quattro tagli semicircolari intorno al frutto; procedere con un taglio circolare all’interno del frutto e togliere la parte in eccesso. Si ottiene la prima corolla di petali esterna. Ripetere i quattro tagli semicircolari e ruotare in senso opposto le parti ottenute. Tolta la parte centrale adagiare alcuni ribes che formeranno il pistillo.

 Consiglio: usare un piatto rotondo di porcellana bianca per far risaltare il centro colorato della composizione e creare un contrasto cromatico.

Alternativa: sostituire il melone con dadini di formaggio pecorino stagionato.


a cura di Beppo Tonon – foto di Studio Phototecnica

Mostra di più